martedì 23 febbraio 2016

Il rebus misterioso dell'Hotel Mediterraneo

G. Luca Chiovelli

Presso la Stazione Termini a Roma (Via Cavour 15) è L'Hotel Mediterraneo.
Ecco la presentazione dello stesso carpita dal loro sito Internet:
"Voluto nel 1930 da Maurizio Bettoja e progettato nel 1936 da Mario Loreti, sia internamente che esternamente, l’Hotel Mediterraneo continua a essere uno dei migliori esempi di Art Decò a Roma. È un gioco di contrasti tra materiali caldi e freddi – mosaici, legni di pregio, intarsi, boiserie, stucchi – che continua a stupire ancora oggi. Nel quartiere Esquilino dove l’intreccio tra antico e moderno è ancora più evidente, l’Hotel Mediterraneo è perfetto nella sua tradizione e innovazione, unico per gustare la raffinatezza di un periodo così importante della nostra storia. Un’ultima curiosità: un grande intarsio di legni pregiati, sulla parete del bar dell’Hotel, raffigura un rebus che nessuno ha ancora risolto …"
A noi interessano le ultime parole: un rebus insoluto, nientemeno.


Poiché amo gli enigmi letterari  ho tentato di dare la  mia personale soluzione.
Con tali avvertenze:
1. il bar in cui è il pannello con il rebus si chiama Bar 21 o Bar Ventuno
2. le regole di un rebus anni Trenta o Quaranta non sono assimilabili a quelle, attuali, de La Settimana Enigmistica
3. tale soluzione è sicuramente provvisoria e probabilmente migliorabile (anche se il 'tema' del rebus a mio avviso è giusto).

In ogni caso ve la propongo (con spiegazione in calce); al contempo, invito tutti i rebussisti al cimento.

Solo al Ventuno i ventagli, le trecce, le ciambelle e i cornetti sono i migliori, belli e buoni

Solo = Il sole in alto a destra
Al Ventuno = i primi due venti (Tramontana e Libeccio) soffiano su un albero a forma di uno, quindi vent-uno
I ventagli = il terzo vento (Scirocco) soffia sulle forbici, che effettuano un taglio, quindi vent-agli(o)
Le trecce = Le forbici tagliano la treccia alla seconda dama
Le ciambelle = La treccia ce l’ha la bella (dama) = c’ha bella
I cornetti = si riferisce ai cornetti del satiro
Sono = forse da suono (l’enorme orecchio del satiro)
Migliori = Miglio (i granelli a sinistra del satiro) e ori (la collana)
Belli = Il bicchiere da cocktail forse allude al cocktail Bellini (inventato a fine anni Trenta circa da Cipriani)
E buoni = Il foglietto, con su scritto ‘pagato’, è assimilabile a un buono.

Per ogni suggerimento, soluzione, consiglio: pachiov@tin.it

Nessun commento:

Posta un commento