sabato 29 marzo 2014

Non rassegnamoci né vergognamoci, ma, anzi, impegnamoci tutti

Tommaso Cicolini

Due fra i tanti:

Lodovico Griffa:

“Nei verbi in -gnare scriveremo sempre con la ‘i’ le prime persone plurali (noi ci indigniamo, ci vergogniamo, ci impegniamo), così come la seconda plurale del congiuntivo (indigniate, vergogniate, impegniate), senza 'i' la seconda plurale dell'indicativo (voi vi indignate, vi vergognate, vi impegnate) …”

Amerigo Iannacone:

“Chiariamoci meglio le idee. Per formare le varie voci di un qualsiasi verbo regolare, ci si regola come segue: si omette la desinenza dell’infinito presente e si aggiungono al tema le desinenze del tempo e del modo desiderato.
Per esempio da ‘amare’, omettendo la desinenza ‘-are’ e aggiungendo al tema ‘am-’ le desinenze ‘-o’, ‘-i’, ‘-a’, ‘-iamo’, ‘-ate’, ‘-ano’, si forma il presente indicativo ‘amo, ami, ama, amiamo, amate, amano’.
È ovvio che se il tema termina in ‘gn’ il discorso non cambia.
Perciò dal tema ‘sogn-’ di ‘sognare’, con le desinenze del presente indicativo si formano le voci verbali ‘sogno, sogni, sogna, sogniamo, sognate, sognano’. Allo stesso modo con quelle del presente congiuntivo si formano ‘sogni, sogni, sogni, sogniamo, sogniate, sognino’.
Dal che risulta evidente che le forme ‘sogniamo’, ‘sognate’ (pres. ind.) e ‘sogniate’ (pres. cong.) sono tutte corrette. Mentre sono errate forme come ‘sognamo’, ‘segnamo’, ‘agognamo’, ‘impegnamo’, ‘vergognamoci’: non c’è ragione alcuna per omettere una ‘i’ che è parte delle desinenza. Perciò, se vogliamo vergognarci, vergogniamoci pure, ma con la ‘i’. Non aggiungiamo l’errore alla vergogna.

Molto chiaro e, come diceva Panurge, ben ca-cantato. Tuttavia ...

Emilio Salgari 

“Rassegnamoci, Yanez, e non pensiamo più al passato”

Carlo Goldoni 

“Ah! Moderiamo la collera, rassegnamoci al destino”

Edmondo De Amicis

“Il capitano aspettò che tutti tacessero e disse freddamente: ‘Rassegnamoci …’ ”

Ippolito Nievo 

“Rassegnamoci e la troveremo lassù”

Riccardo Bacchelli

“Speriamo in bene, e se sarà in male, rassegnamoci fin d’ora”

Emilio De Marchi

“E allora rassegnamoci fino a domattina”

Lodovico Antonio Muratori

“Rassegnamoci dunque alla volontà del cielo”

Antonio Tabucchi

"Per dirla più brevemente, rassegnamoci, perché l'homme est méchant"

Carteggio Giuseppe De Luca/Prezzolini

“Rassegnamoci, ma tant'è …”

Francesco De Sanctis

“Rassegnamoci e non facciamo con la nostra collera ridere i birbanti”

Leon Battista Alberti

“Vergognamoci di così brutta servitù …”

Carlo Goldoni

“Si determini anch' ella a sposare il signor Lelio, e vergognamoci tutti e due …” 

Niccolò Tommaseo

“E vergognamoci noi della nostra fiacchezza … “

Cornelio Musso

“Deh, vergognamoci hormai di far mercatie di denari …”

Francesco Petrarca (è una traduzione: ma quando sbaglia Francesco? Mai …)

“Non vergognamoci dunque di intraprendere almeno ora ciò che sarebbe stato assai meglio aver fatto prima; vergognamoci piuttosto di non intraprenderlo …”

Giosué Carducci

“Smettiamo, per amor dell'Italia, e vergognamoci”

Girolamo Mautini

“Vergognamoci di tralignar dalla stirpe di Dio”

Anton Francesco Grazzini

“Vergognamoci poi che ci lasciamo …”

Aldo Moro

“E impegnamoci seriamente”

Gaetano Filangeri

“Impegnamoci a corrispondere”

Luciano De Crescenzo

“Impegnamoci oggi perché i figli …”

Lidia Ravera

“Impegnamoci in un esercizio di comunismo ...” (come no … bonanotte)

Pier Giorgio Odifreddi

“Guadagnamo un milione e mille euro, mentre se non ce l'ha messo, ne guadagnamo almeno mille”

Umberto Eco

“E noi guadagnamo anche dieci minuti”

Franco Sacchetti

“E ciò che noi guadagnamo sia a comune”

Penso che basti. Taccio delle centinaia di traduzioni con dovizia di vergognamoci et similia.
Personalmente quella ‘i’ non l’ho mai digerita e mai la userò.
Così come amo ‘spegnere’ sul nascere ogni tentativo di ‘spengere’.
“Spengi la luce, caro …”. No, guarda, ne accendo un’altra … per sfregio …
Per il resto: potete affinare la ricerca; limare errori, trovarne altri più grandiosi. Questa la lista dei verbi in –gnare … Impegnamoci tutti … per il bene dell’Italia.

abbisognare
accompagnare
agognare
allignare
assegnare
avvignare
bagnare
bisognare
bugnare
congegnare
consegnare
contrassegnare
degnare
designare
digrignare
disdegnare
disegnare
disimpegnare
espugnare
fognare
frignare
ghignare
guadagnare
impegnare
impregnare
impugnare
indignare
infognare
ingegnare
insegnare
intignare
intregnare
lagnare
legnare
magagnare
malignare
mugugnare
oppugnare
propugnare
pugnare
rallignare
rampognare
rassegnare
regnare
riaccompagnare
riassegnare
riconsegnare
ridisegnare
riguadagnare
ripugnare
ristagnare
sbolognare
scagnare
scalcagnare
scarognare
scompagnare
sdegnare
segnare
sgraffignare
sogghignare
sognare
soprassegnare
spegnare
stagnare
svergognare
svignare
tralignare
trasognare
vergognare

Nessun commento:

Posta un commento